Siamo nell’era digitale, la comunicazione avviene soprattutto grazie alla “rete”, il nostro paese può e deve puntare allo sviluppo anche promuovendo la collaborazione in rete.
Grazie alla tecnologia WI FI si può comunicare in mobilità e gratuitamente dai luoghi pubblici (sale d’attesa, bar, hotel, campeggi) e qual è il luogo pubblico per eccellenza se non il parco?

L’idea che un cittadino, un turista possa connettersi ad internet gratuitamente mediante un proprio dispositivo, è un idea innovativa che in molte città è stata già realizzata.

Dare la possibilità alle persone di poter liberamente navigare in rete, non rinchiusi in casa o in ufficio ma all’aria aperta, in un parco pubblico, consentirebbe una maggiore fruizione di questi spazi comunisia da parte dei turisti che dei cittadini.

Un turista potrebbe ottenere le informazioni necessarie per poter meglio conoscere ed approfondire la visita delle nostre bellezze monumentali e naturali, gli studenti potrebbero organizzare laboratori di studio all’aria aperta, i ragazzi potrebbero contattare i loro amici tramite Facebook o msn senza rinunciare al piacere di rilassarsi al sole o praticare sport all’aria aperta, i genitori potrebbero accompagnare i propri figli al parco e avere la possibilità di lavorare grazie alla comunicazione in rete.

Ecco quindi la nostra idea “: Wi Fi gratis nei parchi pubblici cittadini “.

I costi di una tale operazione sono davvero esigui, sia per quanto riguarda l’installazione della rete locale che per il mantenimento, inoltre mediante un servizio di registrazione ed autenticazione dei dispositivi, secondo quanto disposto dalla normativa vigente, sarebbe tutelata anche la privacy degli utenti e la sicurezza on-line.

Garantire la possibilità di accesso ad internet in contesti collettivi, è un passo avanti verso la condivisione dell’informazione, delle esperienze e della conoscenza, fondamentale per lo sviluppo di un paese democratico nell”era digitale”.

Per approfondire l’argomento si consiglia visitare il sito dedicato al servizio WIMO www.wimo.it .